Application Title
home > Pian dei Mantellini

Pian dei Mantellini


All'incrocio di Pian dei Mantellini con la via della Diana, due monumenti di particolare valore sono visibili.

Vista da via di Stalloreggi

Vista da via di Stalloreggi




Chiesa di San Nicolò
Uno è la bella chiesa di San Nicolò con annesso convento carmelitano, della prima metà del Quattrocento, ma con pesanti interventi di restauro novecenteschi.

Chiesa di San Niccolò al Carmine, Campanile

Chiesa di San Niccolò al Carmine, Campanile


All'interno conserva una splendida tela di Domenico Beccafumi raffigurante San Michele che scaccia gli angeli ribelli, proveniente dallo Spedale che l'aveva ritenuta 'indecorosa' per l'aggrovigliarsi convulso dei corpi: è forse un tentativo di Beccafumi di una nuova versione più castigata del precedente quadro con lo stesso tema, ora in Pinacoteca, rifiutato in quel caso proprio dai carmelitani. Questa nuova opera fu rifiutata, quindi, dallo Spedale ma, stavolta, accolta dai carmelitani.

Palazzo Incontri, Facciata

Palazzo Incontri, Facciata



Palazzo del Vescovo
Proprio accanto alla facciata, ecco il Palazzo del Vescovo, poi Celsi-Pollini, assegnato unanimemente al genio di Baldassare Peruzzi e fondato nel 1527 (con aggiunta settecentesca dell'ultima campata).

Baldassarre Peruzzi, Palazzo del Vescovo

Baldassarre Peruzzi, Palazzo del Vescovo


Belli gli affreschi conservati nelle sale del piano nobile, opere della bottega del Riccio, a tema morale (Lapidazione dei Vecchioni accusatori della casta Susanna, Clemenza di Scipione che restituisce la sposa a Allucio). Una seconda facciata sale lungo via di S. Quirico e termina con la chiesetta delle carceri di S. Ansano con torre, dove la tradizione vuole fosse imprigionato il santo prima del martirio (anche se la torre è chiaramente medievale mentre S. Ansano fu martirizzato nel IV secolo).

[top]